Application for the Workshop

"Internet in The Age of Ordinary Terrorism"

30 March 2018

LEGGI TUTTO


Air Jordan XI 11 Wool

 

 

La registrazione dell'evento è disponibile sul canale YouTube di Ermes

 

 

adidas

 

 

I Lunedì del mese
Dialoghi fra giuristi e ingegneri intorno ai media

 

Saluti del Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza prof. De Giovanni

9 Maggio 2016: ore 15.00

Diritto e tecnica: una misura di equilibrio tra le libertà fondamentali e la sicurezza?

Modera: avv. F. Sarzana

Ne discutono:

proff.ri G. De Minico e G. Ventre

Aula Guarino

 

16 Maggio 2016: ore 15.00

Il trattamento documentale a norma

Ne discutono:

A. Mazzeo, dott.sse M. Orefice e S. Romano

Aula Graziani

 

6 Giugno 2016: ore 15.00

Spettro radio e 5G: criticità e sfide

Ne discutono:

L. Paura, dott.sse M. Avvisati e A. S. Cacciapuoti

Aula Guarino

 

Pausa caffè

 

 

 

 

Per il riepilogo di ciascun lunedì e per gli approfondimenti si rimanda alla sezione "Progetti" di questo sito.

 

Ermes lancia i “Lunedì del mese”

Una sperimentazione didattica unica nel suo genere perché tiene insieme saperi vissuti di regola come realtà distanti: quello giuridico e quello tecnico.

L’idea, non è quella di presentare un tema da due diversi angoli prospettici, ma di studiare insieme, un ingegnere e un giurista, un tema per poi proporne il risultato ai nostri studenti, dottorandi e colleghi, ma anche a chi altro vorrà.

Ecco un esempio sintomatico del metodo scelto: il primo lunedì sarà dedicato alle libertà digitali in tempo di terrorismo, tema sul quale alcuni di noi sono già intervenuti in consessi scientifici nazionali e internazionali. Qui la questione per un giurista è quanto debba arretrare la difesa di un diritto fondamentale e quanto avanzare il bisogno di protezione contro una minaccia concreta e seria di un evento terroristico. Le misure adottate a livello europeo - dal nostro D.l. n.7/2015 alla Loi francese n. 1501 /2015, passando per la proposta di Direttiva n. 625/2015 de PE e del Consiglio -  asciugano irragionevolmente le libertà perché arrivano a bloccare i siti in odore di terrorismo o a rimuovere i contenuti illeciti senza neanche un ordine di arresto o pulizia impartito da un giudice, ma da un’autorità amministrativa. A questa severità di limite imposto alla libertà di espressione, rispettivamente del titolare del sito e del navigante, corrisponde un rimedio tecnico sostanzialmente inefficace se l’obiettivo è rendere inaccessibile il contenuto a chiunque. Infatti, siccome la misura deve passare attraverso il server del ISP nazionale, basterà un meccanismo di server proxy per aggirare tale divieto. Quindi, una severità in punto di diritto che non va a buon fine in punto di fatto.

Da qui alcune domande. Ne anticipo solo due: perché le law of fear sono pensate  svincolate dalla pratica conseguibilità dell’obiettivo sperato? Perché si affronta il terrorismo come se fosse una questione di casa nostra, anche se la Tecnica e Internet sono mezzi e ambiti a vocazione universale?

Quanto alla forma di questi incontri, una sola parola: destrutturata. Due brevi rapporti della coppia, ingegnere-giurista, che ha la responsabilità dell’iniziativa scientifica di quel dato lunedì, sui quali si intersecheranno e confonderanno gli interventi di chi vorrà prendere la parola. Avremo un moderatore per consentire uno spazio di pensiero a tutti. E infine la registrazione per fare memoria del lavoro fatto.

Augurandomi che questi brainstorming incontrino un vostro bisogno, e quindi abbiano un seguito oltre i primi tre già previsti, non mi rimane che incontrarVi il primo: il 9 maggio in aula Guarino alle 15, in Federico II, corso Umberto I, Napoli.

 

Il direttore,

prof. 

NEW BALANCE